The Spirit bancone e prima sala

#thespirit #mixandmagic #gooddrinks #goodvibes, gli  hashtag che rimandano al mood che si respira in questo nuovo locale milanese.

#TheSpirit aperto lo scorso luglio ha un fascino oscuro, incuriosisce quel mistero che inizia alla porta di ingresso una larga lamiera scura, nera, ricoperta di borchie; una vecchia lampada da mercantile se  accesa,  indica che il locale è aperto.

The Spirit Ingresso

 Tre oblò, finemente bordati da un sottile filo di ottone, lasciano intravedere un bancone di legno, lo scintillio di bicchieri e bottiglie rare e sconosciute. C’è una porta, invisibile a prima vista, basta aprirla per entrare in un mondo accogliente,raffinato, pregno di una opalescente luce soffusa:   The Magic of Intimacy! Un’atmosfera magica in cui ci si perde per il  gioco di specchi e di luci…figuriamoci dopo qualche cocktail.

Battute a parte, The Spirit è un bar incantevole, anzi un “club” con circa 40  sedute, tra divani e poltroncine vittoriane, i in soffice velluto turchese. Un bancone in prezioso legno di mogano massello con intarsio in onice retroilluminata, circondato da sgabelli in pelle color senape.   Elementi dorati per risaltare i toni platino delle della prima sala,( il giorno), e il blu genziana della seconda , ( la notte) le una carta da parati accuratamente stampata a mano. Il design degli interni è a cura di Juan Carlos Viso* , celebre designer venezuelano . Il concept è fortemente ispirato ai viaggi nel tempo e nello spazio, costellazioni, note astrali, segni zodiacali, tarocchi, carte da gioco, illusione e specialmente magia

 The Spirit è pura magia! Un’idea nata  dall’ esperienza internazionale di cinque professionisti italiani che vivono tra Milano, New York, Shanghai e Hong Kong, accomunati dal fascino suscitato dai migliori cocktail bar del mondo e dal sogno di creare qualcosa di unico nel panorama Milanese. Di sicuro qui dentro ti senti in un posto molto particolare, senza riuscire a contestualizzarlo geograficamente, poichè sia gli arredi che l’atmosfera ti fanno “viaggiare”.

Bar manager del locale è Fabio Bacchi* , uno dei più noti volti della bar industry italiana, ambasciatore di uno stile di bartending che coniuga ricercatezza del prodotto e  servizio, totalizzante nel perseguire un concetto di esclusività che si esprime in un’artigianalità del bere sofisticato. Già in Italia come Bar Manager del Principe di Savoia di Milano e

Selezione Drinks

del Quisisana di Capri, fondatore ed editore del magazine BarTales, la sua carriera si è sempre sviluppata nell’ambito degli hotel di lusso di tutto il mondo. A lui si affianca Carlo Simbula , giovane head bartender, già conosciuto a Milano in alcuni dei cocktail bar più cool della città.

Una selezione esclusiva di etichette, rari prodotti dall’Italia  e dal mondo, a volte importati direttamente dal produttore.

Qui trovi distillati come il #RonGranReserva (#FamiliaSerrallés) della distilleria  #DonQ di Porto Rico, tra i migliori al mondo, o come il #Pisco #Nusta creato insoli 100 esemplari dalla distilleria peruviana #MacchuPisco.

E ancora, whiskey pregiati come il #RareCask di #Macallan; il Whisky di #Nikka, premiata di distilleria di Tokio e tanti altri top.

Non mancano i Mezcal artigianali , come quelli dell’azienda Del Maguey, per esempio il #Pechuga , un rarissimo Mezcal distillato una terza volta con frutti locali in infusione e un petto di pollo (pechuga) sospeso nell’alambicco.

Anche gli amari italiani hanno il loro posto, circa 50 etichette (#Luxardo, #Varnelli,#Casoni, #Pallini, #Quaglia) e ovviamente ottimi vini e Champagne (#HenriGiraud) …

Dry, Crunchy e Crusted le consistenze (o #esperienzesensoriali) dei raffinati fingerfood che accompagnano i drinks;

 The Music & The Magic The Spirit ha la sua propria colonna sonora: una selezione esclusiva di brani inediti, creati e mixati da #SlowMotion , soprattutto nei generi  ambient, psychedelic, downtempo, world ed electronic.

#For HappyFew: la Membership, proprio così, ai  clienti più affezionati, è riservata la possibilità di associarsi con una Private o Corporate Membership* e di godere di trattamenti speciali e servizi personalizzati, come custodire le proprie bottiglie in cassetti dedicati e numerati,  partecipare, in anteprima, alle degustazioni e ad alcuni eventi speciali e ricevere un omaggio top secret.

Sono appena andata a scoprire la nuova #drinklist : IMAGERY, SACRED AND PROFANE; SPIRITUAL,

Non è #gamesofthrones è #thespirit Milano, decisamente più reale, anche se un po’ di magic c’è.

Print Friendly, PDF & Email

A proposito dell'autore

Esperienza decennale nel settore fashion, food, wellness, lifestyle Formazione e selezione di personale per aziende moda, hotellerie e ristorazione foodwriter e blogger

Post correlati