Capitasse a qualche foodlover di andare in Puglia , nella zona della Riserva Naturale della Salina di Margherita di Savoia,  è quasi imperante la fermata al #CannetoBeach2.  Perchè si vuole mangiare bene, si vuole mangiare cucina pugliese autentica, seppur ricercata in alcune ricette rivisitate,  perchè si cerca un’accoglienza genuina che viene espressa attraverso i piatti ma anche dal calore delle persone che vi attendono.

Da sinistra Giuseppe, Filomena, Salvatore, Antonio

#Cannetobeach2 è un Ristorante Pizzeria con una storia iniziata nel 1964, quando la signora Rachele, madre di Salvatore Riontino, l’attuale proprietario,  decise di aprire un locale chiamato “Al Canneto”. Era un locale molto semplice e stagionale, frequentato da turisti e da clienti del posto.

Dopo circa 25 anni  Salvatore rilevò il ristorante e insieme alla moglie ci lavorò instancabilmente per rendere il luogo sempre più elitario, investendo nelle eccellenze pugliesi , portandolo ade essere  nelle migliori guide dei migliori ristoranti italiani. Salvatore crea da sempre la sua cucina solo con uno studio approfondito della sua terra ed è per questo che ama definirsi “Chef Autoctono Salinaro” (Salinaro da città delle saline).

Ad aiutarlo nell’attività contribuiscono ora oltre alla moglie i figli Antonio , Giuseppe e Rachele.

Antonio Maitre – Sommelier, che gestisce la sala e la cantina, tra l’altro miglior Sommelier di Puglia 2017 e tra i primi a livello nazionale;  Giuseppe, il ” creativo e preciso”  si occupa della Pizzeria, degli impasti e degli ingredienti,  trasformati in cucina per realizzare pizze uniche e Gourmet, affiancando lo Chef Salvatore nella creazione dei piatti in cucina  . Giuseppe partecipa recentemente al  concorso #Elementi tour 2017  a Milano aggiudicandosi il 2° posto con la sua pizza #Emozionale , con impasto multicereali, mozzarella di bufala, datterino giallo, capocollo al vincotto e mandorle tostate.

Al Canneto Beach 2 , le pizze sono tanto originali, quanto buone, fatte con diversi impasti inusuali con farine pugliesi integrali in purezza e artigianali, macinate a pietra, utilizzando il lievito madre fresco rigenerato tutti i giorni ormai da generazioni, a lunga lievitazione e maturazione. Gli ingredienti usati sono  sempre stagionali e a km zero, con certificazione BIO, BIA, DOP, Presidi Slow Food e L’Arca del gusto.

Una filosofia di cucina, tramandata dal padre ai figli ,  che associa il cibo alla salute e il benessere, rispettando il territorio attraverso la conoscenza delle materie prime di altissima qualità stagionali. Le ricette, diventano armonia di sapori di ricordi e di felicità!

Ogni piatto è una festa, gioia di colori per i sensi e arricchimento dello spirito.

 

 

 

Print Friendly